Potreste aver sentito parlare del bioetanolo come fonte di carburante, e dell'etanolo come tipo di alcol - in particolare come il tipo di alcol che si trova nelle bevande alcoliche. Ma quali sono le differenze tra l'etanolo che si trova in bevande come il whisky e la vodka, e il bioetanolo usato come combustibile per i camini e persino per le automobili?

L'etanolo e il bioetanolo sono chimicamente esattamente la stessa cosa - un alcol semplice. Tuttavia, i diversi nomi si riferiscono al modo in cui sono prodotti. L'etanolo è il nome della sostanza stessa, comunque sia fatta, mentre il bioetanolo si riferisce a un combustibile prodotto da un processo di fermentazione di una biomassa contenente zuccheri, che può essere qualsiasi cosa, dalla canna da zucchero e altre colture alimentari come i carciofi, ai trucioli di legno, paglia di scarto o segatura, e distillandone l'etanolo. In generale, la produzione di bioetanolo mira ad essere il più ecologica possibile e a massimizzare la resa di bioetanolo puro come combustibile, con un minimo di terra richiesta per coltivare la coltura alimentare.

Poiché il bioetanolo è di fatto etanolo puro, quando viene venduto come combustibile per i caminetti, per esempio, viene "denaturato" per dargli un sapore molto sgradevole e impedire il consumo umano, simile alla vendita di alcoli puri come detergenti.