I fuochi a bioetanolo sono una scelta popolare in questi giorni quando si tratta di design della casa, ma quello che non tutti si rendono conto è che sono anche un modo molto efficiente per riscaldare la vostra casa. Poiché i fuochi a bioetanolo producono fiamme pulite e attraenti simili a quelle delle candele, molte persone presumono che siano progettati più come un elemento decorativo e non emettono molto calore, ma questo non è in realtà il caso.

Rispetto a una stufa elettrica media, la stufa media a bioetanolo produce un terzo di calore in più. Questo è di solito misurato in chilowattora (kWh), con la stufa elettrica che ti dà 2kWh, mentre la tipica stufa a bioetanolo ti dà 3kWh all'impostazione più alta.

Come ci si può aspettare, il fuoco a bioetanolo non ha certo bisogno di essere fatto funzionare sempre a piena potenza per riscaldare anche grandi stanze nella stagione più fredda. Ha anche molti vantaggi rispetto ad altri tipi di caminetti - a differenza dei caminetti elettrici, è sicuro installarli anche in stanze dove c'è molta acqua, come il bagno, e a differenza dei caminetti a legna o a carbone, sono senza fumo, e non richiedono alcuna apertura di ventilazione, come un'influenza o un camino.